Il minimal acceso del 2020.
Il locale di Simone.

SIMONE C.
Imprenditore

Località: Germania
Proprietario: azienda
Tipologia progetto: ristorazione
Output realizzati da Enrico Bedin – Interior Designer: progetto 2D tecnico (luci, cartongesso, impianti), progettazione 3D foto realistico e bozzetti, definizione del mood, trasporto e montaggio, assistenza post-vendita

Simone è un imprenditore nel ramo della ristorazione. Ci ha chiesto di lavorare all’interno di una struttura già esistente che comprendeva, al primo piano, uno showroom di arredamento. La sua idea era quella di creare un bar riutilizzando alcuni prodotti dello showroom, come sedute, tavolini e lampade.

Amante del design e del mondo dell’arredo, Simone è una persona con il gusto per il dettaglio: ricercava uno stile minimal e moderno, con particolari di ottima fattura. Inoltre, ci ha chiesto di procurargli un frigorifero a bassissimo consumo.  

 

Questo progetto ci ha messi di fronte alla sfida interessante di integrare uno spazio pubblico in una struttura importante e già molto definita, di non usare tamponamenti e di costruire tutti i mobili col 45°.

Dettagli che fanno la differenza

Le lampade Muuto si sposano perfettamente con le fonti di luce già presenti.
Abbiamo in parte rilaccato i tavolini per creare armonia con le finiture degli sgabelli Magis di Simone.  

Simone ci ha conosciuti grazie a un suo collega italiano che gli aveva mostrato un mobile fatto su misura per la sua casa. Nonostante la distanza geografica, siamo riusciti a coordinarci perfettamente lasciandolo soddisfatto della proposta di progetto.